DIMAGRIRE SIGNIFICA PERDERE PESO?

Uno dei (falsi) miti che imperversano da tempo immemore nel mondo delle palestre (e non solo) è quello legato al concetto di dimagrimento.

Per prima cosa, dobbiamo specificare in modo chiaro ed univoco il significato di dimagrimento. Bene, in fisiologia con il termine dimagrimento si intende la riduzione della massa adiposa!

Purtroppo, ahimè, tale concetto non è ancora ben compreso da tante, troppe persone, in modo particolare dal gentil sesso (non me ne vogliate, ma tale affermazione è solo frutto della mia ventennale esperienza, diretta ed indiretta). Si perché ridurre la massa grassa non comporta, necessariamente, una riduzione di peso, misurata direttamente dalla bilancia.

Ergo, dimagrimento e bilancia potrebbero non essere allineati, ovvero, il verificarsi del primo potrebbe non essere rilevato dalla seconda.

IL PESO

Per comprendere meglio tale concetto, è necessario specificare che il peso corporeo risulta influenzato da numerosi fattori:

    • cibo (cosa, quanto e quando hai mangiato)
    • acqua/bevande (quanto e cosa hai bevuto)
    • sodio (e altri minerali assunti con la dieta)
    • sonno (quante ore e come hai dormito)
    • ciclo mestruale
    • ed altri ancora…

Tali fattori possono determinare delle variazioni di peso, a breve termine, anche molto evidenti.

MA ALLORA LA BILANCIA NON SERVE A NULLA?

Attenzione, non sto dicendo che il peso della bilancia sia inutile, ma che tale valore deve essere contestualizzato ed analizzato insieme ad altri parametri, al fine di determinare con sufficiente certezza la composizione corporea del soggetto.

Conoscere la ripartizione tra massa magra e massa grassa è un dato fondamentale per il professionista (Analisi Bicompartimentale). E, all’interno della massa magra, avere una stima attendibile della massa cellulare attiva e di quella extra-cellulare (Analisi Tricompartimentale) è altrettanto importante.

Così come risulta molto importante conoscere il valore dell’acqua totale, extra-cellulare ed intra-cellulare.

E COME SI POSSONO OTTENERE TUTTE QUESTE INFORMAZIONI?

Con un’analisi bioimpedenziometrica e con la rilevazione delle pliche e delle circonferenze corporee.

E perché è così importante conoscere questi parametri?

Per evitare di allenarsi ed alimentarsi in modo errato, per esempio facendo ore ed ore di attività cardio e/o mettersi a dieta ipocalorica in modo scriteriato, gettando le basi per una riduzione del peso (bilancia), ma con un inevitabile peggioramento della composizione corporea. Questo è il classico caso di deperimento, anziché dimagrimento, due concetti estremamente diversi tra loro.

VUOI CONOSCERE LA TUA COMPOSIZIONE CORPOREA?

Se vuoi conoscere tutti i parametri riconducibili alla tua composizione corporea, scrivimi qui, sarò lieto di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno, anche attraverso un colloquio personale presso il mio studio.

PENSI DI ESSERE IN SOVRAPPESO?

Prova Shape 12 o Shape 24, ovvero i nostri programmi di maggior successo!

add comment