Vi voglio parlare di un personaggio  che ho incontrato durante la mia carriera professionale.

In 20 anni ho conosciuto tante tante persone. Occupandomi di ricerca e di formazione su tecnologie sulla composizione corporea ho avuto la fortuna di girare molti ambienti accademici e migliaia di clinici.

Frequento professori, primari ospedalieri, ricercatori, medici, biologi , bioingegneri e manager di grosse multinazionali ed è mio compito creare network tra di essi. Sono un tipo molto selettivo e analitico, oltre che molto diffidente per natura, ma con queste premesse Vi racconto di Maurizio.

Lo scorso anno ad una convention sulla composizione corporea a Roma ho avuto il piacere di conoscere personalmente questo uomo molto umile e riservato, ma solo dopo aver scambiato molte email su progettualità legata a ricerche nel mondo vegano.  Con 3 parole posso inquadrarlo: equilibrato, curioso, scienziato (ossia utilizza l’approccio galileiano) .

Sebbene non sia un accademico, un professore o un ricercatore dottorato… il suo approccio alla scienza è il medesimo delle figure citate.  Si informa, avidamente cerca evidenze scientifiche su tutto e conduce una vita leale ed equilibrata … ha un solo difetto … è vegano .. scherzo ovviamente .